App Store By maikol

Come riprodurre qualsiasi file multimediale con Apple TV grazie a VLC

24 Gen , 2019   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Visualizzare un qualsiasi video sul televisore di casa dopo l’acquisto della Apple TV dovrebbe essere un’azione molto semplice, ma in realtà non è così. Il dispositivo orientato all’intrattenimento da salotto prevede che disponi di tutti i gli abbonamenti alle grandi piattaforme dello streaming.

Ma se disponi di un semplice hard disk in rete, banalmente collegato al modem di casa, non riuscirai mai a vedere i video archiviati delle tue vacanze. Tuttavia Apple TV dispone del supporto all’App Store dove puoi trovare un ristretto numero di applicazioni, ma la fondamentale c’è e si chiama VLC.

Il noto media player che ha conquistato tutti i computer grazie al suo grande supporto ai formati video è arrivato anche su Apple TV. Sicuramente ero stupito la prima volta che ho visto l’applicazione nello store ufficiale di Apple, perché oltre ai svariati utilizzi più o meno legali che si possono fare con l’app, il dispositivo non consente di utilizzare la propria memoria interna per l’archiviazione di altri file, oltre a quelle del sistema operativo e delle applicazioni.

Completata l’installazione di VLC tutto è stato più chiaro, l’applicazione consente di eseguire uno streaming da differente fonti in modo del tutto gratuito e senza alcun limite.

In particolare puoi scegliere di utilizzare VLC in tre modi:

  1. Rete locale
  2. Riproduzione remota
  3. Flusso di rete

1. Rete locale

La prima modalità, dopo una scansione automatica, consente di visualizzare tutti i dispositivi, come server plex o semplici dischi di rete oppure la Airport Time Capsule, presenti nella rete domestica dove potenzialmente puoi aver archiviato i tuoi file multimediali. Se nella rete locale hai deciso di proteggere un dispositivo con username e password, VLC ti consente di inserire le credenziali e di visualizzare tutti i contenuti secondo il tuo profilo.

2. Riproduzione remota

La seconda modalità meglio utilizzabile dal computer, permette di raggiungere VLC della Apple TV attraverso un qualsiasi browser dove puoi tracciare al suo interno un qualsiasi file per avviare la riproduzione sul grande schermo. Tutto quello che devi fare è selezionare la modalità sull’Apple TV e abilitare la funzione mediante l’unico bottone nella minimale interfaccia grafica e vedrai comparire due distinti url che dovrai inserire nella barra degli indirizzi del browser.

3. Flusso di rete

La terza modalità prevede che tu archivi i tuoi file multimediali al di fuori della rete locale e quindi ti permette di raggiungere qualsiasi luogo o meglio server che ospita i tuoi contenuti semplicemente scrivendo l’indirizzo url nel campo Inserisci url. Questa modalità risulta essere comoda se per esempio esegui il backup delle tue foto utilizzando servizi esterni come Dropbox e dopo aver digitato l’url per la prima volta, VLC manterrà memorizzati e facili da accedere tutti gli ultimi tuoi indirizzi.

VLC può cambiare l’utilizzo della tua Apple TV, semplicemente eliminando tutti i limiti per la riproduzione di qualsiasi tipo di file multimediale e ti rende libero di raggiugere qualunque sorgente.

, , , , , , ,