News,PP25 By maikol

PP25 si aggiorna alla versione 1.0.7.0 beta, facciamo un po’ di chiarezza

28 Giu , 2013   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Dopo la conferenza WWDC, Apple ha rilasciato il tanto atteso iOS7 a tutti gli sviluppatori, ma non solo Cupertino è impegnato nello sviluppo del software, infatti anche il team che si nasconde dietro alla realizzazione del software pp25 è duramente concentrato a rendere compatibile il proprio programma con l’ultimo sistema operativo di Apple.

Oggi torniamo parlarvi di questo ambizioso progetto in quanto siamo risuciti a strapolare dal web alcune informazioni molto importanti.

Il gruppo che ha reso possibile l’installazione delle applicazioni da terze parti senza ricorrere al Jailbreak riscontrando un grande successo con iOS 6, si dichiarano a favore di iOS 7, in quanto descrivono l’ultimo iOS come un lampo a ciel sereno il quale secondo il loro punto di vista Cupertino finalmente ha introdotto una nuova grafica che ci offre una altrettanta nuova esperienza di utilizzo. Se in questa prima dichiarazione possiamo condividere o meno il pensiero, sicuramente molti di voi saranno lieti a sapere che il team ha dichiarato che iOS 7 ha bisogno di una versione compatibile di pp25.

Mentre alcuni membri sono duramente impegnati a introdurre ogni giorno le nuove app all’interno dello store alternativo raggiungendo oltre 200.000 applicazioni, il team ha rilasciato una nuovo aggiornamento del programma per i computer Windows che ci consente di raggiungere la versione 1.0.7.0 beta.

Con questa release sono stati compiuti grandi passi per ottenere la compatibilità con iOS 7, a testimoniarlo è uno screenshot che ci  dimostra che un iPhone 4S aggiornato ad iOS 7  dopo essere stato collegato al pc è stato correttamente identificato dal software.

Ma veniamo a noi, tutti gli utenti che dispongono di iOS 6 cosa offre in più la versione 1.0.7.0 beta di pp25? Nel mio caso le novità sono state quasi subito colte, il programma dal primo momento si è presentato più affidabile e molto veloce.

Per chi non è a conoscenza del software pp25 o per coloro che vogliano avventurarsi nel provare questo programma possono seguire la nostra completa direttamente da qui.

Ricordo che pp25 non richiede il Jailbreak, per tutti gli utenti che possiedono un dispositivo Jailbroken è preferibile utilizzare dei applicativi direttamente dal iPhone o iPad per un fattore squisitamente di comodità. In questa circostanza applicazioni come AppCake, iFanBox, vShare, Zeusmos, AppAddict oppure lo stesso pp25 in versione app.

Ora rimane solamente il vostro commento che potete esprimere nell’apposito spazio qui sotto.

, , , , ,