Guide,Jailbreak,Mac By maikol

PP Jailbreak per iOS 8.3 e iOS 8.4 disponibile per Mac

14 Lug , 2015   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti Video

Popular_favorite_app_in_multitasking

E’ stato rilasciato dal team pp25 il tool per eseguire il jailbreak di iOS 8.3 e iOS 8.4 compatibile con Mac. Come abbiamo visto in nostro video il tool Taig è possibile eseguirlo sempre su Mac ma dobbiamo disporre di una macchina virtuale Windows, ma ora è possibile eseguire questo nuovo strumento con la semplicità che l’esperienza OS X ci regala.

Requisiti:

  • Un dispositivo Apple con iOS 8.3 o successivo.
  • PPJailbreak [LINK]
  • iTunes 12 installato sul Mac.
  • OS X (10.7) o superiore

Dispositivi compatibili:

  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 5S
  • iPhone 5C
  • iPhone 5
  • iPhone 4S
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad 4
  • iPad 3
  • iPad 2
  • iPad Mini 3
  • iPad Mini 2
  • iPad Mini
  • iPod Touch 5

Guida:

Chiudete iTunes e Xcode.

Prima di iniziare la vera guida, assicuriamo di avere eseguito un backup su iTunes o iCloud, ci verrà d’aiuto qualora dovessimo compiere un ripristino se la procedura del jailbreak non va a buon fine.

Per evitare eventuali errori,  recatevi nelle Impostazioni del vostro dispositivo e accedete alla voce Touch ID e codice, premete l’opzione Disabilita codice. Una volta compiuta quest azione non ci verrà richiesto alcun codice di accesso nella lockscreen.

Un’altra avvertenza, è disabilitare l’opzione Trova il mio iPhone in Impostazioni > iCloud, un pop up vi chiederà di confermare l’operazione chiedendovi di inserire la password del vostro Apple ID.

Come ultimo step che da compiere prima di eseguire il jailbreak, consiste nell’attivate la Modalità Aereo, funzione accessibile nelle Impostazioni oppure nel Centro di Controllo. Collegate il vostro dispositivo al Mac e passate al seguente punto.

Dopo aver scaricato il tool PPJailbreak, dovrete installarlo sul vostro Mac. L’operazione è semplice e molto famigliare, visto che dovrete eseguire le medesime operazioni che compiete quando installate qualsiasi altro programma, avviate il file .dmg e trascinate l’icona di PPJailbreak all’interno della cartella Applicazioni.

Ora troverete PPJailbreak all’interno del Launchpad e nella cartella Applicazioni dovete solamente avviarlo e attendere che riconosca il vostro dispositivo.

L’interfaccia risulta molto essenziale, uguale alla precedete versione, troviamo sempre al centro un grande pulsante mentre in basso a sinistra è presente una spunta che vi permette di decidere se installare o meno lo store alternativo PP25, trovate la nostra recensione qui.

Una volta che avete deciso se installare o no PP25, premete il pulsante centrale per avviare l’esecuzione del jailbreak. Nella schermata successiva, vi verrà ricordato di eseguire le operazioni che abbiamo precedentemente elencato, quindi cliccate il tasto destro.

A questo punto non dovremmo più fare nulla, il processo è del tutto automatico. Quando la progress bar arriverà alla fine del suo percorso, il jailbreak è completato, poterete verificare che nella Home Screen è presente Cydia.

Alla prima volta che apriamo Cydia, verranno eseguite alcune operazioni automatiche che chiuderanno l’applicazione. Sarà sufficiente riaprire Cydia per avere a portata di pollice tutte le personalizzazioni che questo store offre, potete leggere alcune delle nostre recensioni nella nostra sezione dedicata.

 

, , , , , ,