News By maikol

Microsoft abbandona il proprio progetto Windows Live Messenger

12 Nov , 2012   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Microsoft sta lavorando per mandare in pensione il proprio client di messaggistica Windows Live Messenger per favorire lo sviluppo di Skype.

L’ambizioso progetto di Microsoft che ha visto la luce nel 22 luglio del 1999 dovrà lentamente abbandonare la scena già nel primo trimestre del 2013.

Ecco il comunicato stampa che ha anticipato molti utenti in quanto era atteso nelle prossime settimane:

Abbiamo una buona notizia da condividere! Skype e Messenger si uniscono. Milioni di utenti di Messenger saranno in grado di raggiungere i loro amici tramite Skype. Con l’aggiornamento di Skype (a partire dalla versione 6.0), gli utenti di Messenger potranno chattare e video chiamare i loro amici iscritti su MSN.

Questo sforzo è iniziato con l’uscita di Skype 6.0 (per PC e MAC), che permette di accedere a Skype con un account di Microsoft. Ora gli utenti di Messenger dovranno solo aggiornare il servizio VoIP alla versione più recente, accedere utilizzando un account di Microsoft e automaticamente i loro contatti di Messenger saranno trasferiti.

Il nostro obiettivo rimane quello di offrire la migliore esperienza di comunicazione per tutti, ovunque sia. Vogliamo concentrare i nostri sforzi per rendere le cose più semplici per i nostri utenti, attraverso il continuo miglioramento dell’esperienza. Messenger andrà in pensione, nel primo trimestre del 2013, in tutti i paesi del mondo (con l’eccezione della Cina continentale, dove Messenger continuerà ad essere disponibile).

Ricordiamo che Skype è stato acquistato dal colosso informatico nel maggio del 2011 per un cifra pari ad 8,5 milioni di dollari. L’intenzione quindi di Microsoft è quella di offrire all’utente con dispositivo iOS o Android una comunicazione che ha un inizio dal semplice messaggio fino ad una video chiamate utilizzando solamente una unica applicazione.

[via]

, ,