Cydia,Guide,iOS 7,Jailbreak By maikol

Il Jailbreak Untethered di iOS 7 a grande sorpresa è diventato realtà, ecco la nostra guida

23 Dic , 2013   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

A grande sorpresa il team evad3rs ha rilasciato il Jailbreak per iOS 7. Infatti da alcune ore è disponibile la nuova versione del software evasi0n  che lo scorso febbraio ci ha concesso di eseguire il Jailbreak Untethered di iOS 6.

Evasi0n7, a differenza della precedente release, arriva come un regalo inaspettato sotto il nostro albero di natale. Ma purtroppo sul rilascio a sorpresa si sta abbattendo un clima di ostilità in quanto a volere il lancio del Jailbreak sembra essere stata una forza maggiore. In queste ultime ore vengono riportate esaurienti motivazioni che spiegano la scelta del team evad3rs. Ma attendiamo le dichiarazioni di pod2g per fare chiarezza sulla situazione.

Quello che realmente ci interessa è che il tool che ci consente di eseguire il Jailbreak Untethered di iOS 7 su qualsiasi dispositivo Apple è ora disponibile. Anche se molto probabilmente la vita del tool evasion7 sarà breve e segnata dal rilascio di iOS 7.1 con cui Apple risolverà le vulnerabilità che consento il Jailbreak.

E’ anche vero che come il rilascio di evasi0n7 è una sorpresa lo è anche per molti sviluppatori dei tweak disponibili su Cydia che nelle ultime ore sono dovuti correre al lavoro per raggiungere la compatibilità con iOS 7.0.4. Basta pensare che nemmeno Saurik, inventore di Cydia, è stato informato del imminente lancio.

Importante: Se avete una versione del firmware inferiore a iOS 7.0.4, si consiglia di aggiornare a iOS 7.0.4 prima di eseguire il Jailbreak ricorrendo ad iTunes. Coloro che hanno aggiornato a una versione del firmware over-the-air (OTA) hanno un rischio significativamente più alto di incorrere in problemi con la procedura qui sotto illustrata.

Firmware supportato:

  • iOS 7.0
  • iOS 7.0.1
  • iOS 7.0.2
  • iOS 7.0.3
  • iOS 7.0.4
  • iOS 7.0.5
  • iOS 7.0.6
  • iOS 7.1 beta1
  • iOS 7.1 beta2

Dispositivi compatibili

  • iPhone 4
  • iPhone 4S
  • iPhone 5
  • iPhone 5S
  • iPhone 5C
  • iPad mini
  • iPad mini Retina
  • iPad 2
  • iPad 3 gen
  • iPad 4 gen
  • iPad Air
  • iPod touch 5a gen

Link download Evasi0n:

Mac:

  • versione 1.0.1  [link]
  • versione 1.0.2 (beta) [link]
  • versione 1.0.3 [link]
  • versione 1.0.4 [link]
  • versione 1.0.5[link]
  • versione 1.0.7[link]

Windows:

  • versione 1.0.1 [link]
  • versione 1.0.2 (beta) [link]
  • versione 1.0.3 [link]
  • versione 1.0.4 [link]
  • versione 1.0.5[link]
  • versione 1.0.7[link]

Aggiornamenti

1.0.7: risolvere il problema che non consentiva un corretto aggiornamento delle repository di Cydia
1.0.6: supporto ad iOS 7.0.6
1.0.5: supporto ad iOS 7.0.5
1.0.4: fix di sicurezza
1.0.3: aggiunge il supporto ad iOS 7.0.1 Beta 3 e va a correggere un problema che causava il loop al riavvio su iPad Mini Retina.
1.0.2 (beta): risolto il problema riscontrato da numerosi utenti che possiedono l’iPad 2
1.0.1: taig non viene più installato da evasi0n7 nei sistemi operativi in lingua cinese.

Passiamo alla guida che molti troveranno famigliare in quanto è molto analoga  con i passi compiuti per eseguire il Jailbreak di iOS 6. Il lavoro dei ragazzi di evad3rs è nuovamente ottimale, per l’ennesima volta la procedura da eseguire è molto semplice grazie anche alla grafica user friendly.

Guida:

1. Prima di tutto assicuriamoci di avere eseguito un backup dei nostri dati tramite iTunes o iCloud (Impostazioni> iCloud> Storage e Backup> Esegui backup adesso) che si rivelerà molto utile nel caso in cui qualcosa va storto.

2. Assicuriamoci di chiudere iTunes ed Xcode e l’invito è quello di non avviarli durante l’intero processo.

3. Disattiviamo il codice di accesso dell’iPhone, nel caso in cui lo utilizziamo (Impostazioni> Generali>Touch ID e Codice> Disattiva codice).

4. Assicuriamoci di avere scaricato evasi0n per il nostro sistema operativo Mac o Windows, dai link qui sopra riportati.

Estraiamo l’archivio ed avviamo il tool cliccando l’icona evasi0n.

nota: se ci troviamo sull’ambiente Windows dovremmo cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona di evasi0n e avviare il tool con i diritti di amministratore.

5. Colleghiamo il nostro dispositivo, e attendiamo il riconoscimento da parte di evasi0n.

6. Clicchiamo sul pulsante Jailbreak. In automatico, verrà eseguito il processo di Jailbreak. Questo step può richiedere fino a 5 minuti al completamento di questo processo il nostro dispositivo verrà riavviato, non toccare o scollegare il dispositivo.

7. Attendiamo che il programma mostri il messaggio “To continue, please unlock…” e appunto sblocchiamo il dispositivo, ci ritroveremo nella Home una nuova icona evasi0n7, premiamolo UNA sola volta.

nota: premendo l’icona si avrà l’impressione che sia accaduto un crash dell’app, anche se istintivamente vorrete aprirla di nuovo, NON FATELO.

8. Verrà eseguito nuovamente un riavvio. Quando la procedura sarà completata, sul pulsante del programma evasi0n verrà riportata la scritta Exit. A questo punto il processo di Jailbreak continuerà sul dispositivo.

9. L’iPhone visualizzerà una serie di schermate con il logo di evasi0n, attendiamo il completamento che richiederà massimo 5 minuti.

10. Al loro scadere sul dispositivo troveremo l’icona di Cydia, al primo accesso sarà eseguita la configurazione iniziale, il dispositivo sarà riavviato e poi potremmo utilizzare a nostro piacere il dispositivo Jailbroken.

Ora siete liberi di procedere con l’installazione di qualsiasi store alternativo che vi consente di eseguire il download delle applicazioni gratuitamente, potete trovare tutte le nostre guide nella voce Alternative a Installous” nelle categorie, ma sopratutto potrete accedere al mondo di Cydia in cui moltissimi tweak possono rivelarsi utili e rendere ancora più piacevo l’utilizzo del vostro dispositivo.

, , , , ,