iOS 7,News By maikol

Cosa fare prima di aggiornare il proprio dispositivo ad iOS 7

18 Set , 2013   FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Il rilascio al pubblico di iOS 7 è fissato per il 18 settembre, o meglio oggi alle ore 19:00. Sembrerebbe quindi che è arrivato il momento per iniziare a prepara il nostro dispositivo per il più grande aggiornamento della storia di iOS. Il migliore motivo per pubblichiamo questo articolo, in cui vi invitiamo a eseguire dei semplici passaggi con lo scopo di essere pronti all’aggiornamento di questa sera.

1: Verifica compatibilità del dispositivo

L’elenco dei dispositivi supportati non è cambiato da quando è stata rilasciata la prima beta di iOS 7, assicuriamoci che il nostro iDevice è presente nella lista prima di ogni altra cosa.

iOS 7 è compatibile con i seguenti dispositivi:

  • iPhone 4, iPhone 4s, iPhone 5, iPhone 5 quater, iPhone 5s
  • iPod touch di quinta generazione
  • iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad mini


Un consiglio che potrebbe risultare un po’ controverso, ma vi assicuro che fa affidamento alla mia personale esperienza. Se è in vostro possesso uno dei iPhone o iPad più vecchi presenti in quella lista questo non significa che devono essere aggiornati. Si potrebbe scegliere di attendere di eseguire l’aggiornamento in quanto l’ultima versione di iOS può penalizzare la velocità  e le prestazione del terminale. Il fenomeno può o non può verificarsi con iOS 7, ma è sicuramente un aspetto da prendere in considerazione.

2: Si ha in esecuzione una versione Beta di iOS Beta?

Molte persone hanno scelto di installare una versione Beta di iOS 7 (ufficialmente o non ufficialmente), e molti di questi utenti sono anche consapevoli che ogni beta presenta al suo interno una data di scadenza. Quando tale giorno arriverà il dispositivo diventa praticamente inutile e deve essere aggiornato a una versione più recente.

Se siamo dei sviluppatori e abbiamo installato una versione Beta di iOS 7 questa sera ci occorrerà eseguire l’aggiornamento tramite OTA. Nel secondo caso dovremmo collegare il dispositivo al nostro computer e tramite iTunes eseguire l’aggiornamento.

3: Pulizia delle vostra collezione App

Non è certamente necessario, ma è sempre una buona idea fare un po di pulizia delle applicazioni che non ci occorrono.
Infatti crediamo che non vi è nulla di male nel cancellare le applicazioni, perché si possono sempre scaricare di nuovo più tardi, senza dover pagare, in quanto sono tutte memorizzati nella sezione “Acquistati” del vostro account Apple ID.

Questo consiglio è principalmente indirizzato a tutti coloro che hanno seguito le nostre guide sul software pp25 (Windows, Mac il quale consente di installare applicazioni senza Jailbreak) per il semplice motivo che non siamo a conoscenza se tale programma ostacoli l’aggiornamento o meglio se l’applicazioni precedentemente installate mediante tale procedura saranno ancora presenti. Anche se dei primi nostri test, dal team di sviluppo e dal nostro visitatore Martin Di Biase sembrerebbe che tutto funzionasse alla perfezione dopo l’aggiornamento ad iOS 7.

4: Eseguire il backup su iCloud o iTunes

Come ultimo punto non meno importante vi consigliamo di eseguire il backup quotidiano dei contenuti del vostro dispositivo prima di procedere con l’aggiornamento.

Pronti per l’arrivo di iOS 7?

,